CON LA COSTITUZIONE,

 CONTRO IL DECRETO ILVA

Tarantorespira ritiene anticostituzionale il decreto con cui il governo tenta di vanificare il lavoro della Magistratura, annullando il sequestro degli impianti che una perizia ha definito pericolosi per la salute e la vita.

Esautorando la Procura si viola il caposaldo di ogni stato di diritto, ossia la separazione del potere giudiziario da quello esecutivo.

Non sono bastati studi e perizie, effettuati da studiosi di fama mondiale e dallo stesso organo statale I.S.S. (Istituto Superiore della Sanità). Non sono stati sufficienti i risultati di indagini che vedono coinvolti funzionari amministrativi, politici locali, regionali e nazionali.

Agli estensori del decreto di dissequestro degli impianti ILVA, con le loro emissioni cancerogene , non sono bastate le intercettazioni con raccapriccianti commenti come: “Due tumori in più all’anno… una minchiata”.

La produzione dell’acciaio è salva e il resto non conta.

E’ stata così scritta una bruttissima pagina di ingiustizia sociale e di arroganza politica con un plauso politico trasversale.

Fuori dal coro si è levata la voce di Angelo Bonelli, che ha duramente respinto questo attacco all’indipendenza della Magistratura.

E’ ora di dire basta alla connivenza e al silenzio complice della malapolitica. E’ il momento di promuovere un grande movimento a sostegno della Magistratura e di andare sotto la Prefettura con la Costituzione in mano.

Quella Costituzione che pone la salute come bene irrinunciabile e non negoziabile sarà lo strumento con cui sconfiggeremo chi oggi tenta di togliere alla Magistratura il potere di proteggere i cittadini.

Tarantorespira ritiene che il Governo sarà comunque sconfitto perché il decreto è anticostituzionale. Più saremo in questa lotta e prima isoleremo i nemici della città, gli intercettati, gli indagati, coloro hanno venduto l‘ambiente e la nostra salute.
Per Tarantorespira
Fulvia Gravame
Alessandro Marescotti
Annamaria Moschetti
Vittoria Orlando

http://www.tarantorespira.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...