Presadiretta e L’ILVA

E questa volta è stata Rai3 con il programma Presadiretta ad interessarsi del nostro caro Caso Ilva. Noi tarantini, salutisti e non ambientalisti, siamo a conoscenza di tutto quanto è stato detto…la trasmissione è stata abbastanza chiara. Ho amato lo sbugiardamento di Florido ( non aveva rapporti con Archinà…ma lo chiama Girolamo ), mi sono commossa per le parole del giovane 27enne, per i ringraziamenti della Ferrea Signora che ringraziava i manifestanti tarantini…mentre lei era a fare la chemioterapia ( “facciamo la fila come alla posta “) , ho provato rabbia per le parole del nostro Ministro dell?industria ( !) Clini…. per la favola bella del modello austriaco…. e qui la trasmissione ha subito per me un brutto arresto.

Come si può paragonare la realtà austriaca con quella tarantina, il sindaco nostro con il loro…ma sopratutto “il Padrone” …nella filosofia della famiglia Riva e sopratutto nel suo capostipite… non esiste neanche lontanamente e non è mai esistita la visione della “fabbrica” messa in sicurezza, non esiste la visione degli operai in quanto uomini… anzi! Riva non ha nessuna intenzione di mettere mani al portafoglio per “mettere a posto” L’ilva.

E poi parliamoci chiaro..l’unica vera possibilità sarrebbe smontarla pezzo pezzo e rimontarla nuova e lontana dalla città!! Credete mai che questa gentaglia sia interessata a farlo? A spendere almeno 3 milioni di euro? … ma de che …loro si stanno preparando ad andarsene…Riva la vuole chiudere…ma Clini la vuole tenere aperta. Per il Pil Nazionale… ma mi faccia la cortesia Ministro …  venga a viverci a Taranto con i Suoi meravigliosi nipoti… che a quanto mi sembra di sapere non hanno nessun privilegio in più dei ragazzi e dei bambini Tarantini. Vuole tenerla aperta questa Fabbrica… Imponga ai Riva di SGANCIARE i soldi…che qui ne hanno fatti parecchi…sulle spalle degli operai ( costretti a lavorare in condizioni animalesche da fine 800 ), sulle spalle del nostro Mare ( inquinato dagli scarichi a mare ), sulle spalle di una intera popolazione e di una città che avete sporcato con le Vs mani…buone solo a prendere soldi e mazzette.

C’è una Italia da Ripulire è vero… ma bisogna iniziare proprio dai Grandi Papaveri…

Clini ha appena approvato l’ennesima centrale a carbone in calabria, Vendola continua imperterrito a permettere di tutto e di più sul nostro territorio….

Ora Gustatevi la Puntata

M.

bonelli-clini-mare-todi

“La legge “salva Ilva”, quella che autorizzava l’acciaieria a continuare a lavorare nonostante i sequestri dei giudici, legge fortemente voluta dal governo Monti e dai ministri Passera e Clini, è per il tribunale del Riesame di Taranto incostituzionale. Sentenza questa di pochi giorni fa che riapre la guerra tra l’ILVA, il Governo e la Magistratura.

Adesso tutti sono ad aspettare cosa deciderà la Corte Costituzionale. La fotografia a Taranto a tutt’oggi è questa: in forza dei provvedimenti della magistratura l’attività della più grande acciaieria d’Europa è ridotta, 2400 operai sono già in cassa integrazione e l’ILVA è pronta a mandare altre migliaia di operai a casa e a non pagare gli stipendi se non potrà tornare a produrre come prima. A sette mesi dagli arresti dei proprietari, Emilio Riva e i suoi due figli e dei massimi dirigenti dell’ILVA per disastro ambientale, nonostante che il Governo abbia dato l’autorizzazione a riprendere a lavorare, la famosa AIA, non è ancora cominciata veramente la messa in sicurezza dell’impianto e neanche la bonifica delle aree interne ed esterne alla fabbrica. Tutto è fermo per colpa di questa guerra. Ma quanto ha inquinato la grande acciaieria negli ultimi decenni, quanto esteso è l’avvelenamento dell’aria, dell’acqua e della terra? E quanto è pericoloso per la gente di Taranto continuare a vivere vicino alla grande acciaieria? Come mai, nonostante le tante inchieste della magistratura e le pressioni di comitati e opinione pubblica, i proprietari dell’ILVA hanno fatto cosi’ poco per ridurre il danno e diminuire l’inquinamento? E infine, la produzione di acciaio è inevitabilmente un lavoro sporco,inquinante, incompatibile con la vita di una città?”

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-a59943ea-1ffb-47aa-940e-bc2cf364d53f.html#p=

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...