Dissequestro

Ilva, gip Taranto autorizza vendita acciaio sotto sequestro per 800 mln

BARI (Reuters) – Il gip di Taranto Patrizia Todisco ha autorizzato la vendita dell’acciaio dell’Ilva già prodotto e sotto sequestro, del valore di circa 800 milioni di euro.

Lo riferiscono fonti giudiziarie.

La procura di Taranto due giorni fa aveva chiesto al gip di disporre la vendita dell’acciacio, perché rischia di deperirsi.

Secondo una perizia dei consulenti della procura, le giacenze d’acciaio sequestrate, che ammontano a circa 1,8 milioni di tonnellate del valore stimato di circa 800 milioni di euro, presto avrebbero infatti potuto non essere più utile per il commercio.

Della vendita, sostiene la procura, dovrebbero occuparsi i custodi del sequestro e la somma ricavata essere posta a sua volta sotto sequestro.

Alla fine del mese scorso il gip aveva respinto una istanza dell’Ilva per il dissequestro di merci per circa un miliardo di euro allo scopo di garantire gli stipendi dei dipendenti e l’avvio dei lavori di bonifica ambientale dell’impianto siderurgico.

La procura tarantina, che indaga i vertici dell’Ilva per disastro ambientale, aveva dato quella volta parere negativo a tale ipotesi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...