10 cattive abitudini che possono aumentare il rischio di cancro

tumori

Il cancro è il male del secolo, stile di vita, alimentazione, ereditarietà, esposizione a fonti pericolose, molti sono i fattori che possono aumentare il rischio di cancro. Molti sono presenti nella vita quotidiana, vediamo quali possono essere:

Telefoni cellulari

Riguardo a questo argomento vi è ancora un lungo dibattito in corso, ve ne abbiamo parlato in un articolo recente. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha concluso che i campi elettromagnetici a radiofrequenza emessi da questi cellulari possono provocare il cancro nel cervello. Vi sono ancora notevoli studi a riguardo ma nel frattempo è bene prendere le dovute precauzioni, come ad esempio l’uso di un auricolare.

Sigarette

Il rischio di morire di cancro ai polmoni è 22 volte maggiore negli uomini che fumano sigarette e 12 volte nelle donne fumatrici, rispetto ai non fumatori. Il fumo della sigaretta incrementa il rischio di molti tipi di cancro inclusi i cancri: delle labbra, del cavo orale, della faringe, della laringe, dell’esofago, del pancreas, della cervice uterina, delle vie urinarie e dei reni.

Prima causa di morte nei soggetti maschi, il cancro ai polmoni è sempre più frequente nelle donne.

Bevande analcoliche e succhi di frutta

Le bevande zuccherate in genere sono piene di zucchero raffinato o anche di aspartame. Le problematiche legate all’uso dello zucchero e dell’aspartame sono ormai note,  come è noto il fatto che l’uso e abuso di queste bevande può contribuire a promuovere la crescita e la formazione di tumori. non è solo il contenuto elevato di zuccheri presenti nelle bevande ma anche l’aggiunta di additivi al loro interno. E allora cosa c’è di più naturale di un buon centrifugato fatto in casa di frutta.

Fritto in genere

Il fritto è un tipo di cottura che dovrebbe essere evitata non solo perchè aiuta l’aumento di colesterolo ma anche perchè gli alimenti vengono fritti con temperature estremamente alte e vi si forma l’acrilamide un tipo di agente cancerogeno. Sia ben inteso che mangiare cibo fritto una volta ogni tanto non sarà così grave, il problema è quando nella nostra alimentazione è presente spesso, quando consumiamo cibi fritti anche confezionati, e quando ci nutriamo per la maggior parte di prodotti che di nutriente non hanno pressochè nulla.

Alcool

L’uso e soprattutto abuso di bevande alcoliche è legato a diverse tipologie di cancro che vanno dal fegato, l’esofago, il colon, il seno e la bocca.Il consumo di alcool superiore a quello consigliato porta un incremento nelle donne del 30% a sviluppare il cancro al seno.

Talco in polvere

Il talco in polvere è stato sotto studio per molti anni, può causare tumori ai polmoni e promuovere la crescita di tumori alle ovaie. Uno studio condotto alla Harvard Medical School e pubblicato nella rivista Cancer epidemiology Biomarkers & Prevention, ne evidenzia alcuni lati oscuri. Ma è pur vero che è ancora sotto esame per confermare alcuni dati.

Carne bruciata

Quando la carne è troppo cotta, quasi bruciata rilascia delle tossine, le sostanze cancerogene che si sviluppano con la cottura alla brace sono in particolare gli idrocarburi policlinici aromatici (IPA, es. benzopirene) e le ammine eterociclichemolecole con spiccate capacità di sviluppare un tumore allo stomaco, ai polmoni, al fegato e all’intestino. Consumare troppa carne rossa raddoppierebbe il pericolo di sviluppare il cancro alla vescica, e il rischio aumenta se la carne è mangiata cucinata sulla griglia, troppo cotta o fritta. A mettere in evidenza i pericoli di barbecue e affini è una ricerca condotta dagli studiosi americani dell`University of Texas e presentata al 101° Annual Meeting dell`American Association for Cancer Research.

Prodotti antitraspiranti

Dei prodotti antitraspiranti ne abbiamo parlato precedentemente, l’ alluminio in particolare è stato dimostrato per essere il principale imputato nel cancro al seno. L’antitraspirante blocca la traspirazione così incoraggia depositi di tossine nei linfonodi che possono portare al cancro al seno.

Bagnoschiuma per bambini

Prodotti che contengono lauril solfato di sodio sono noti per influenzare le mucose della pelle. L’uso prolungato aumenta il rischio di cancro, spesso sono stati trovati nei prodotti per bambini, vedi articolo qui.

Salumi

Queste carni contengono nitrati, grassi, sali e comuni sono wurstel, salsiccie, pancetta, hot dog etc..

Numerose possono essere le cattive abitudini che possono spianare la strada cancro o ad  altre malattie, il problema è che queste cattive abitudini sono diventate abitudini, consuetudini. Può essere vero che persone ne hanno abusato per anni e non hanno avuto riscontro, ma c’è da aggiungere che determinate malattie per svilupparsi hanno bisogno di tempo, l’inquinamento dell’aria, della terra, l’uso di prodotti personali poco sicuri, contribuiscono ad accumulare e ad aumentare il rischio, creando un mix micidiale. Ecco perchè dobbiamo corregere la nostra alimentazione, cercando di mangiare in modo consapevole, in modo più naturale.

http://ambientebio.it/10-cattive-abitudini-che-possono-aumentare-il-rischio-di-cancro/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...