Grazie a tutti gli italiani !!!

 

 

 

 

 

 

Si, oggi mi rivolgo a tutti quegli italiani che lontani da Taranto ed il più delle volte senza conoscerne veramente lo stato ed addirittura la collocazione, si permettono il lusso di pontificare sul PIL, sulla Industrializzazione del paese, sulla necessità di questa acciaieria…senza rendersi neanche conto di quello che stanno affermando….il DIRITTO ALL’ACCIAIO E NON ALLA SALUTE! IL DIRITTO AL PROFITTO CHE VINCE SULLA VITA…..quello che vedete in queste foto accade giorno dopo giorno. Ed in giornate come queste con  una situazione di bassa pressione tutto ciò che buttano rimane sospeso e si addensa e si accumola..in poche parole non si disperde…e quindi ci soffocano!

Ecco questo è quanto…Infondo anche voi siete colpevoli di questo eccidio..Si, perché l’ignoranza e l’indifferenza sono di casa laddove La Morte è lontana….

Scusatemi, so che non tutti la pensano così…ma io è a LORO che mi riferisco. Mi riferisco a chi pontifica, a chi si trincera dietro all’economia, a chi accusa la magistratura tarantina di eccessi….ma quali eccessi….La magistratura Tarantina sta cercando di tutelare ciò che lo Stato neanche vede: NOI TARANTINI!!!
1507938_10201977913747794_1520771474_n 1607008_10201977913227781_2052387706_n 1497779_10201977913027776_686837911_n 1526552_10201977912747769_1658809689_n 1528469_10201977912427761_399505573_n 1544540_10201977912147754_363135913_n

Annunci

4 risposte a “Grazie a tutti gli italiani !!!

      • Vi hanno lasciato soli quelli che hanno depredato una terra bella come la vostra, le persone come me leggono, sanno, soffrono con voi. Le ingiustizie non hanno confini, io penso questo, e quando sento parlare di Taranto mi infurio… La terra dei fuochi è un’altra schifezza che nessuno vuol risolvere. Dove finiremo?

  1. io non lo so. Qui si continua ad andare avanti. poi però quando nei bar ci si ritrova a parlare ci diciamo “preferirei essere preso a schiaffi, a pugni…ma non in giro in giro ti uccide più della diossina”
    ..e qui purtroppo non si tratta di presa in giro accettabile. Morti su morti, in fabbrica, fuori dalla fabbrica, negozi che chiudono, famiglie che cercano di andare via ma non riescono a vendere casa. Le case dei Tamburi acquistate prima dell’insediamento infernale hanno avuto un evidente crollo dei prezzi. Non ci sono soldi per le cure, non ci sono …. e il resto della città, quello che non vive di fabbrica…comunque muore sia a livello commerciale che fisicamente. non c’è barriera che tenga in una terra di mare e di vento come la mia. La terra dellu sole dellu mare e dellu vieto…e LORO marciano alla grande. loro e l’Eni e la cementir e …che te lo scrivo a fare…è sotto gli occhi e i cuori di chi come te sa”vedere”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...