LA TERRA DEI DIVIETI

Aggiornamento di stato
Di Cataldo Ranieri
LA TERRA DEI DIVIETI

Chi deve scusarsi con i 65 malati che ieri con altrettanti accompagnatori hanno atteso il loro turno di kemio, seduti sulle scale dell’ ospedale Moscati? Una saletta con 20 sedie in risposta agli stand della fiera del levante per il progetto “sancataldo” nei prossimi 10 anni di CHIACCHIERE. Dalle 08,00 della mattina, fino alle 18,00 della sera in compagnia di dramma e abbandono. SIN sito di interesse strategico per lo stato italiano e ce ne fotte di tutto e di tutti, tanto il culo è quello dei tarantini. Tutto cio’ conferma che stà città è figlia di puttana, come dice il presidente Nichi Nichi.

Intanto a Taranto vengono tutti con la scorta, anche i sindacalisti come Angeletti, che viene a ribadire che l’unico modo per avere le bonifiche è continuando a produrre, questa è la barzelletta che fanno passare. L’italia è un paese nel quale i rappresentanti della gente hanno bisogno di una scorta per proteggersi da essa.

E c’è ancora chi tira in ballo il referendum, lo hanno fatto anche a Roma arrampicandosi sugli specchi, “la città ha deciso”. La città non ha difeso l’ilva e i suoi veleni, ha difeso i lavoratori. Siamo tutti consapevoli che di ILVA, CEMENTIR ed ENI si CAMPA poco e si muore tanto. D’altro canto l’interesse dello stato non è solo verso l’acciaio, ma anche verso la Marina, ne vogliamo parlare? Di quel muro di 3750 m alto 7 metri? Di cosa c’è da nascondere visto che ci sono solo navi in disarmo? E del porto industriale utilizzato solo per le navi dei veleni e qualche contentino ne parliamo? E dell’aereoporto? Dei trasporti? Della città vecchia che si cancella ne parliamo? No siamo SIN SITO DI INTERESSE STATEGICO PER I CAZZI LORO.

DIVIETO DI COLTIVARE LA TERRA, DI PASCOLARE, DI MITILICOLTURA, DIVIETO DI BALNEAZIONE, DIVIETO DI GIOCARE NEI TERRENI X I BAMBINI DEL QUARTIERE TAMBURI, DIVIETO DI AVERE UN LAVORO PER VIVERE.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...